Title Image

SUP, un nuovo modo di praticare sport in acqua

SUP, un nuovo modo di praticare sport in acqua

  |   Informazioni

Lo Stand Up Paddle (Sup) è una disciplina sportiva che si pratica in acqua stando in piedi su una tavola e usando una pagaia per la propulsione. Nato alle Hawaii e sviluppatosi principalmente nelle isole della Polinesia ed in California, questo sport, all’inizio del terzo millennio, si è diffuso in tutto il mondo. Il numero dei paddler (termine con cui vengono definiti i praticanti del Sup) è cresciuto in maniera esponenziale anche in Italia e gli specchi d’acqua dei mari e dei laghi sono stati invasi da un numero sempre crescente di appassionati.

Le cause di questo fenomeno sono da imputare al fatto che il SUP si può praticare oltre che nelle acque del mare, anche in quelle di un lago o di un fiume, sia in presenza di vento e onde sia in acque senza moto ondoso. Giovani e meno giovani, uomini e donne, cavalcano le onde con tavola e pagaia non solo a livello agonistico ma anche per il puro piacere di fare sport all’aria aperta e migliorare la fitness fisica.

Per quanto concerne l’attività agonistica due sono le tipologie di gare più praticate: il Sup Race e il Sup Wave. Le competizioni Wave, definite Sup Surfing, si rifanno fondamentalmente al regolamento del Surf. Nel Sup Race, invece, le competizioni si svolgono su distanze sia brevi che lunghe. Nelle prime, definite Sprint Race, gli atleti gareggiano su percorsi compresi tra i 100 e i 1000 metri. Le gare lunghe, Long Distance, si svolgono su distanze che vanno dai 5 agli oltre 40 chilometri delle maratone.

Scarica l’articolo Completo cliccando qui